Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

  • Questo evento è passato.

Domenica 9 luglio 2017 ore 6:30 – A passo di Nordic sulla strada delle 52 Gallerie.

9 luglio

Uscita aperta a solo soci
Difficoltà: Medio difficile per la durata della camminata
Tempo: circa 7 ore (comprese soste)
Dislivello: +1100 m
Pranzo al sacco a carico del partecipante
Portare torcia

 

 

 Ritrovo ore 6.30 sul parcheggio dell’Alì a Bosco di Vidor raggruppando il minor numero di macchine.
Tappa intermedia al Bar Roer ore 7:00

Raccomandazioni per l’uscita:
Visto il calo ultimo delle temperature non mancate di mettere nel vostro zaino antivento/antipioggia ed una felpa. Si consiglia la maglietta di ricambio per l’arrivo alla meta in quota. Non fatevi mancare acqua e protezione solare. Chi non ha la scarpa/mezza pedula con una buona grip preferisca gli scarponi. Attenzione in alcuni punti il sentiero è esposto e non adatto a chi soffre di vertigini. Sono quasi 1100 metri di dislivello e quindi uscita impegnativa rivolta a chi ha un minimo di allenamento. Ricordate il cambio da lasciare in macchina.

La strada delle 52 gallerie rappresenta un’opera di straordinario valore storico e paesaggistico, che conduce alle Porte del Pasubio e al rifugio Papa, in prossimità del quale si possono vedere ampi scorci sulle Piccole Dolomiti e le Dolomiti.
Percorso ad anello, partendo dal parcheggio Passo Xomo e si rientra al punto di partenza attraverso la Strada degli Scarrubi.
La strada delle 52 gallerie è un’impresa di ingegneria militare costruita nell’arco di soli 10 mesi nel lontano 1917, su ordine
dei commilitoni italiani. Questa mulattiera consentiva, durante la Grande Guerra, il trasporto dei rifornimenti alla prima linea
dell’esercito italiano che combatteva sul Pasubio, al riparo dalle azioni nemiche.

La strada conduce da Bocchetta Campiglia alle Porte del Pasubio attraverso le gallerie disseminate lungo i suoi 6555 metri di lunghezza. Ciascuna galleria è numerata e denominata mediante l’utilizzo di una targhetta dedicata ad un militare o un reggimento. Alcune gallerie sono davvero particolari, come la numero 8 che presenta una postazione di cannoni, la numero 19 che è lunga più di 300 metri o ancora la numero 20 che si sviluppa in salita a spirale.

L’inizio del sentiero è abbastanza ripido e ciò consente di guadagnare quota velocemente. Superata la 31-esima galleria, la strada si fa più dolce fino a raggiungere Val Fontana d’Oro a quota 2000 metri e poi scendere leggermente fino al rifugio Achille Papa. In prossimità delle Porte del Pasubio è possibile allungare per visitare Cima Palon e il Dente Italiano. Il ritorno avviene attraverso la Strada degli Scarrubi che porterà prima a malga Campiglia e poi nuovamente a Bocchetta Campiglia.

La strada delle 52 gallerie non presenta particolari difficoltà, ma bisogna prestare attenzione al fondo del sentiero che a volte è bagnato, specie nelle gallerie. Si consiglia fortemente l’utilizzo di una torcia o di un frontalino nelle gallerie e di evitare di sporgersi dai ripidi tornanti.

Dettagli

Data:
9 luglio

Luogo

Vidor
Via Andrea Palladio
Vidor, Trevso 31020 Italia
+ Google Maps
Sito web:
https://goo.gl/maps/xwQfCKvRaPn